Omotossicologia: Un Derivato Placebo Dell’Omeopatia

Quante ossa ha un neonato? Sembra essere efficace per l’eiaculazione precoce, se applicato direttamente sulla pelle del pene in combinazione con altre erbe (Panax ginseng, Cistanches deserticola, Zanthoxyl, Torlidis, chiodi di garofano, Asiasari, corteccia di cannella e veleno di rospo). Piccoli dolori possono essere sopportati nella quotidianità ma quando diventano insopportabili ed invalidanti e diventa un problema svolgere le normali attività si deve provvedere alla risoluzione, possibilmente evitando di assumere grandi quantità di farmaci e antidolorifici, che eliminerebbero il dolore ma non risolverebbero il problema alla radice. La protesi d’anca è sicuramente l’intervento ricostruttivo dell’anca più di successo nel campo dell’ortopedia e la sua efficacia nella risoluzione del dolore e restituire il movimento ai pazienti è veramente incredibile da invertire il deficit funzionale è senza pari.

Caldo e aria condizionata: gli sbalzi termici fanno.. Si basa sulle scoperte in campo immunologico e biochimico che erano state effettuate proprio in quel periodo. L’unico campo nel quale, allo stato attuale degli studi, sembra che la bomelina possa dare qualche beneficio, è quello della cura dell’artrosi. Anche in questo caso, sono necessari ulteriodi studi, su scala più vasta, per confermare questa proprietà. Il fucus può essere anche applicato sulla pelle: viene utilizzato per curare ustioni, punture di insetto, o contro l’invecchiamento. I problemi alla colonna vertebrale e i dolori alla schiena possono essere causati da scelte e abitudini sbagliate durante l’infanzia.

L’artiglio del diavolo è un integratore utilizzato un po’ come “panacea”, ma in realtà gli studi hanno dimostrato una certa efficacia solamente per alcune patologie osteoarticolari, come l’artrosi e il mal di schiena. Per il mal di schiena: è stato utilizzato il Doloteffin, che forniva un totale di 50-100 mg al giorno di arpagoside. L’altro è Doloteffin (di Ardeypharm) nella misura di 2400 mg al giorno. Uno si chiama Harpadol (di Arkopharma) nella misura di 2.6 g al giorno, che fornisce 57 mg di arpagoside e 87 mg di iridoidi, i maggiori principi attivi dell’artiglio del diavolo. Per l’artrosi è stato utilizzato un prodotto (Phlogenzym), che contiene: 100 mg di rutina, 48 mg di tripsina, e 90 mg di bromelina, somministrato nella misura di 2 compresse 3 volte al giorno. Questi risultati sono molto interessanti perchè consentirebbero di usare un prodotto di scarto della produzione del vino, ossia le foglie, per la formulazione di estratti dall’attività biologica.

Farmaci - Salutarmente.it La bromelina è molto famosa perché ritenuta una sostanza dimagrante, e in effetti a dosi elevate ha potere anoressante, ma gli effetti collaterali non la rendono una sostanza interessante per questo scopo. A rendere ancor più promettente lo Sputnik V, il dato dell’efficacia nella fascia di età tra i 60 e gli 87 anni, pari al 91,8 percento. Il secondo caso riguarda una donna di 72 anni, con diagnosi di probabile rottura della cuffia dei rotatori, che riportava dolore alla spalla destra da un anno e mezzo.